Call us Today: +44 (0) 20 7936 4470           Email: [email protected]      English   Italiano   

 

 

Comprare Casa in Inghilterra - Come acquistare in Inghilterra
               

Come acquistare in Inghilterra: il processo di compravendita
Una volta optato per un immobile, il passo successivo è l’offerta. Ricordatevi che nessun immobile ha un prezzo fisso – quindi trattando il prezzo, potrete ridurre i costi in maniera considerevole.

Solitamente, viene sottoscritta una proposta ad un prezzo inferiore rispetto a quello richiesto che è considerato dalle parti un punto d’inizio per altre eventuali trattative tra le parti, fino a quando non si giunge ad un accordo.

Una volta accettata, l’offerta deve essere formalizzata per iscritto e soggetta a determinati termini e requisiti. Accertatevi che l’agente del venditore e il venditore stesso ne comprendano le condizioni.

Inoltre deve essere “soggetta a contratto e a perizia”. Di conseguenza non siete legalmente vincolati a procedere, finché non sia stata eseguita una stima dell’immobile e non sia avvenuto lo scambio dei contratti firmati.

Prima che la vendita sia portata a termine indicate quali impianti e accessori vorreste fossero compresi e quali lavori vorreste far eseguire dalla parte venditrice.

Una buona idea è chiedere di togliere l’immobile dal mercato non appena sia stata accettata la vostra offerta è una buona idea, in modo da evitare il pericolo che qualcun altro ne faccia una più alta e riesca ad acquistare l’immobile.

Da rocrdare che il contratto di vendita non è vincolante fino a quando i contratti non verranno scambiati. Questo consente sia a voi che al venditore di recedere in qualsiasi momento.

Allo scambio dei contratti, i rispettivi avvocati si metteranno in contatto. Quello della parte acquirente riceverà da parte di colui che assiste il venditore la bozza che dovrà essere controfirmata.

All’interno del contratto sono indicate tutte le informazioni riguardanti la compravendita, i dati relativi all’acquirente e al venditore, il prezzo concordato tra le parti, l’importo del deposito, i termini di consegna e la data del rogito e le informazioni relative ai passaggi ed alle caratteristiche dell’immobile.

É compito dell’avvocato o del conveyancer – ruolo simile al notaio – eseguire tutte le ricerche necessarie per verificare la bontà dell’acquisto.

Le ricerche principali sono:

- Verificare la titolarità e il diritto del venditore di poter vendere l’immobile;

- Accertare con l’amministrazione comunale che non vi siano progetti per la costruzione di strade principali nelle vicinanze, o altre costruzioni di cui non siete informati;

- Controllare i confini e i diritti di passaggio, nonché eventuali restrizioni ad apportare modifiche  all’immobile (per esempio, se l’atto specifica che determinate cose non sono consentite, come tenere animali o tinteggiare la casa di un colore diverso da quello degli altri edifici nella via);

- Reperire le concessioni edilizie relative a modifiche fatte in precedenza;

- Verificare se l’immobile è di proprietà piena (freehold) o con concessione fondiaria (leashold) (ulteriori informazioni sulla differenza tra leasehold e freehold e la normativa sui trasferimenti di proprietà).

Quando l’avvocato conferma che si può procedere, le parti firmano e scambiano il contratto. L’acquirente versa una caparra che é in genere il 10% del prezzo dell’immobile.

Lo scambio dei contratti è vincolante e pertanto in caso di vostro recesso il venditore sarà autorizzato a trattenere la caparra.

Il passo seguente è la stipula dell’atto di compravendita che attesterà il passaggio di proprietà dell’immobile.

Qualora  sia stato richiesto il finanziamento alla banca dovrete anche firmare il contratto di mutuo.
Al rogito, riceverete le chiavi della vostra nuova casa insieme all’atto di proprietà e pagherete le imposte di bollo tramite il trasferimento dell’importo della tassa all’ufficio del catasto.


Riassumendo:

In genere, sono necessarie circa due settimane dallo scambio dei contratti al giorno del rogito, sebbene il tempo possa essere maggiore o minore. Alcuni scelgono di far combaciare lo scambio dei contratti e il rogito nello stesso giorno, ma non è sempre fattibile. Tenete presente che se fate parte di una vendita a catena (ove i venditori o acquirenti devono comprare o vendere il loro immobile prima di poter rogitare), la data del rogito dovrà probabilmente essere concordata tra più parti.

 


 
PROPERTY ORGANISER

The Property Organiser is run by a team of trained professionals with a wealth of experience in the property sector.

English   Italiano   

 

SUBSCRIBE TO OUR NEWSLETTER

Name*
Email*

 

PROPERTY ORGANISER HEAD OFFICE

Temple Chambers, 3/7 Temple Avenue, London, EC4Y  0HP
Telephone: +44 (0) 20 7936 4470
Fax: +44 (0) 20 7979 0224
Mail: [email protected]

 

Terms & Conditions      Sitemap      Copyright © 2014 The Property Organiser Ltd. All Rights Reserved